Inaugurata "S.oggettiva"

Uno degli oggetti che fanno parte della mostra S.oggettiva

Ieri sabato 17 febbraio alle 18.00 è cominciata ufficialmente “S.oggettiva”, mostra partecipata che si compone degli oggetti che le persone ci porteranno, e che si sviluppa nelle prossime tre settimane nel corso di eventi organizzati in luoghi e contesti diversi – qui il calendario completo e le indicazioni per poter partecipare.

Ieri è stata anche l’occasione per aprire al pubblico la nostra nuova sede in Via Don Minzoni 121, finalmente agibile e confortevole!

Invitiamo tutt* a costruire con noi questo percorso, di cui ieri abbiamo effettuato il primo passo.




S.oggettiva

Modena, 17 Febbraio – 9 Marzo 2018

S.oggettiva è una mostra itinerante, prevede un calendario di eventi durante i quali sarà possibile portare un oggetto che racconti qualcosa di te, un oggetto che ti piace per qualche motivo, creando in questo modo la mostra stessa.

Non pensare troppo a quale oggetto scegliere: la prima idea è quella giusta!

Ti chiederemo di raccontarci davanti alla telecamera perché hai scelto l’oggetto. Le interviste verranno fatte singolarmente in un luogo appartato.

Se vorrai potrai farti fare una foto con un oggetto che non è il tuo. Le fotografie si aggiungeranno alla mostra.

L’oggetto verrà contrassegnato con il tuo nome e custodito. Potrai lasciarcelo fino all’evento di chiusura o riprenderlo alla fine del singolo evento a cui parteciperai.

S.oggettiva fa parte del progetto Disordinaria, percorso di arte partecipata che proseguirà fino a Giugno 2018, ideato da Valentina Arena e curato da Silvia Petronici.

Il primo evento avrà luogo il 17 febbraio alle ore 18.00, presso la sede di Insolita, l’evento di chiusura della rassegna avverrà nello stesso luogo il 9 marzo alle ore 18.00.

Nell’arco temporale compreso tra queste due date l’evento verrà riproposto in diverse sedi e in collaborazione con una rete di associazioni e locali che hanno deciso di adottare “S.oggettiva” e farla propria. Si tratterà quindi dello stesso evento, ma sempre diverso.

CALENDARIO

17 Febbraio 18.00 sede di Insolita – Via Don Minzoni 121, edificio Q3

18 Febbraio 18.00 Fusorari – Piazzale Torti 5

22 Febbraio 14.00 – 18.00 sede di Insolita – Via Don Minzoni 121, edificio Q3

22 Febbraio 20.30 Comitato Anziani e Orti S.Agnese S.Damaso – Sala polivalente, Via Viterbo 80

23 Febbraio 18.00 Casa per la Pace – Via Ganaceto 45

27 Febbraio 09.30 – 12.30 sede di Insolita – Via Don Minzoni 121, edificio Q3

28 Febbraio 10.00 Dip. Economia Biagi – Viale Berengario 51, Ala Est primo piano

05 Marzo 11.00 incontro riservato agli studenti dell’Istituto d’Arte Venturi

06 Marzo 21.00 Arcigay Modena Matthew Shepard – Viale IV Novembre 40

07 Marzo 09.30 – 15.00 sede di Insolita – Via Don Minzoni 121, edificio Q3

07 Marzo 18.00 Maltomania – Via Saragozza 99

09 Marzo 18.00 EVENTO DI CHIUSURA sede di Insolita – Via Don Minzoni 121, edificio Q3

 




Una nuova casa per Insolita


A partire dall’inizio del 2018 il Comune di Modena ci ha concesso l’utilizzo di uno spazio per la realizzazione del nostro progetto “Disordinaria – percorso di arte partecipata”: tre stanze con bagno nel cuore dell’edificio che ospita la sede del Quartiere 3, in via Don Minzoni 121.

Le stanze erano inutilizzare da molto tempo, e quindi abbiamo iniziato l’anno rimuovendo ragnatele e imbiancando muri. La disponibilità di una sede fissa ci permetterà di organizzare molti più incontri pubblici, eventi, occasioni di incontro e di scambio. Appena riusciremo a rendere il luogo abitabile inaugureremo questa nuova fase di presenza fissa e stabile sul territorio.

E se avete un mobile o un qualsiasi elemento di arredo di cui non sapete che farvene non buttatelo: portatelo da noi!




Giornata della Memoria 2018


Siamo molto fier* di presentare l’intenso programma di proiezione di “Al riparo degli alberi” in occasione della Giornata delle Memoria 2018: sei eventi sparsi in luoghi molto diversi tra loro ma tutti ricchi di storia e di significato, continua inoltre il contatto con le scuole che ci da sempre moltissime soddisfazioni. Vi aspettiamo!

In collaborazione con il Museo di Montefiorino
(http://www.resistenzamontefiorino.it/index.php)

26 gennaio ore 20.30ore 20.30 Frassinoro, Teatro Bucciardi, Via Beatrice di Lorena, 1

Introduce Mirco Carrattieri

27 gennaio ore 10.30 Montefiorino, Plesso scolastico del Pianellino

Introduce Chiara Asti

27 gennaio ore 15.30 Fanano, Centro Bortolotti, Via Torre 1

Introduce Massimo Turchi

 

In collaborazione con Fondazione Villa Emma
(http://www.fondazionevillaemma.org/)

27 gennaio ore 21.00, Nonantola, Sala Mirko Sighinolfi, Via del Macello

saluta Federica Nannetti, Sindaco di Nonantola introduce Sara Ferrari

 

9 febbraio ore 20.30, Anzola dell’Emilia, sala polivalente biblioteca comunale, Piazza Giovanni XXIII

sarà presente il musicista Sergio Altamura

 

16 febbraio ore 20.30, Marano sul Panaro, Centro culturale polivalente, Via Primo Maggio

 

A tutte le proiezioni sarà presente la regista Valentina Arena



Lab "Nei Loro Panni"


E’ in corso la nuova edizione del laboratorio multimediale “Nei Loro Panni – Sessualità e prostituzione all’alba della Repubblica“, che quest’anno scolastico si svolge presso l’Istituto Lazzaro Spallanzani di Castelfranco Emilia con due classi quinte, per un totale di più di 50 ragazzi e ragazze. Cinque incontri di due ore a partire daì 17 novembre fino al 22 dicembre nel corso dei quali faremo un focus sulla Legge Merlin e le case chiuse, utilizzando una gamma molto ampia di fonti dell’epoca. L’ultima parte del corso è dedicata alla creazione di un elaborato artistico, un video che raccolga alcune delle suggestioni emerse durante il lavoro e le restituisca in un formato fruibile e comunicativo. Il laboratorio vuole infatti essere una riflessione sulla storia e sul modo in cui viene comunicata.



Riccardo Sivelli per due workshop a Cesena


Il nostro amico e collaboratore Riccardo Sivelli, autore delle animazioni presenti nel documentario “Al riparo degli alberi”, condurrà due workshops per Monty Banks – Aula didattica di Cesena.




Storie di Giusti tra le Nazioni


Non possiamo che ringraziare il MEB – Museo Ebraico di Bologna che ci ha chiesto di raccogliere nuovo materiale sui Giusti tra le Nazioni dell’Emilia Romagna: dopo tre anni dalle riprese del nostro documentario “Al riparo degli alberi” torniamo quindi ad inseguire le tracce di una Memoria sottile e sfuggente, quotidiana e domestica, e ci sentiamo sempre più ricchi/e.

Le nuove storie affrontate ci hanno portato a Bagnacavallo, Cattolica, Faenza, Mondaino, Parma e Ravenna ed è solo l’inizio di un percorso che si svilupperà ulteriormente nel corso di tutto il 2018. Il database, attualmente in costruzione, è già consultabile: http://giustiemiliaromagna.it/




Nei loro panni - Sessualità e prostituzione all'alba della Repubblica

“Nei loro panni” è un laboratorio che si rivolge alle scuole superiori, prevede un lavoro di ricerca storica su fonti primarie e divulgazione dei risultati del lavoro attraverso un video creativo, o un evento performativo. L’obiettivo è quello di indagare la storia dei rapporti tra i generi e della sessualità, all’alba della Repubblica italiana (1945-1958), con un focus sul tema prostituzione.

Il format del progetto prevede 6 incontri di due ore ciascuno e un evento finale, proposto in luoghi pubblici. Il gruppo di lavoro è composto da una storica (Anna Pattuzzi) e da una videomaker (Valentina Arena), che lavorano sinergicamente per tenere assieme le due chiavi: quella storiografica e quella artistica.

Il laboratorio rientra nel progetto #cittadine. I segni nelle comunità e sulle città a cura di Centro Documentazione Donna e Istituto Storico di Modena.

EDIZIONI ED ESITI FINALI

Il laboratorio è stato realizzato in due diverse edizioni:

  • presso l’Istituto Cavazzi – Sorbelli di Pavullo (a.s. 2017/18) in versione sperimentale e su base volontaria. Al termine del percorso è stato creato un video basato su alcuni stralci di interviste fatte presso la casa di riposo “Fili d’argento”.
  • presso l’Istituto Spallanzani di Castelfranco Emilia (a.s. 2017/18), con due diverse classi quinte per un totale di più di cinquanta ragazzi e ragazze. Al termine del percorso abbiamo messo in scena alcuni passaggi del dibattito parlamentare sulla Legge Merlin.

Il video comprende entrambi gli esiti finali.




Spot per UDI Modena

Insolita ha realizzato lo spot di apertura del nuovo sito di UDI Modena.

Il video è stato presentato in anteprima all’interno del pranzo di autofinanziamento di UDI realizzato a giugno 2015.

 

Soggetto regia e montaggio: Valentina Arena

Direttore della fotografia: Marco Ferri

Aiuto regista: Davide Giancaterino

Musica: Francesca Badalini

Interpretata da Francesca Badalini,

Andrea Grumelli, Davide Martinelli.

 

Una menzione particolare e un ringraziamento a tutti quelli che hanno partecipato come comparse:

Fabio Arancio, Valentina Balducchi, Luisa Bastoni, Margherita Biolchini, André Degli Antoni, Maria Teresa Di Napoli, Francesco Donini, Giada Fornaciari, Claudia Franchini, Silvia Gherardini, Alessandra Giordano, Antonio Merlini, Laura Merlini, Chiara Mori, Juliet Nti, Antonella Parrocchetti, Anna Pattuzzi, Caterina Pavarotti, Gioele Rossi, Patrizia Rovatti, Romana Savigni, Orietta Todeschini, Elena Zafferri.




Emotional per la biblioteca del Museo Ebraico di Bologna

Insolita ha realizzato il video di presentazione della biblioteca del Museo Ebraico di Bologna, con la regia di Valentina Arena.

Il video è stato presentato ufficialmente in occasione della quindicesima Giornata Europea della Cultura Ebraica.

L’opera è stata l’occasione per sperimentare uno stile fresco e accattivante, con l’obiettivo di rendere più fruibile la comunicazione istituzionale.