Al riparo degli alberi

“Nella tradizione ebraica quando qualcuno non c’è più il modo migliore per ricordarlo è piantare un albero, perché lì c’è il deserto e quindi un albero è una sfida: la sfida del tempo, la sfida della memoria.”

Giusto tra le Nazioni è un riconoscimento ufficiale attribuito dall’Istituto Yad Vashem di Israele ai non ebrei che, durante la Seconda Guerra Mondiale, non esitarono a mettere a rischio le loro vite pur di salvare uno o più ebrei. Dall’incontro con Enzo, uno dei protagonisti del documentario, inizia un viaggio alla scoperta di alcuni Giusti dell’Emilia Romagna, un percorso che parte da Milano e si conclude sull’Appennino di Modena. Le storie vengono raccontate da chi ne conserva il ricordo, tramite frammenti di vissuto infantile, documenti privati, stralci di racconti ascoltati mille volte. Senza la pretesa di precisione storiografica, le memorie restituiscono un quadro vivo e caldo, ricco di dettagli relativi ad una quotidianità spesso tralasciata dalle descrizioni storiche. E il viaggio verso la meta diventa anche un percorso di riflessione sul racconto stesso, sulle sue forme e sulla sua capacità di interrogare il presente.

Regia e Montaggio: Valentina Arena

Animazioni: Riccardo Sivelli

Musica: Sergio Altamura

Fotografia: Marco Ferri

Selezionato ai festival Kid First! (New Mexico 2017), Jewish Motifs Int. Film Festival (Polonia 2017), ViaEmilia@docfest (Modena 2017).

http://www.kidsfirst.org/filmfestival/

http://www.viaemiliadocfest.com/



"Filòs" cerca illustratori e illustratrici


Filòs – Tessuti Urbani è il progetto di Elisa Silvestri e Sara Pasini, artigiane e designers tessili che abbiamo conosciuto all’interno del percorso legato al bando “Creatività e imprenditoria” promosso dal Gaer – Giovani artisti dell’Emilia Romagna.

Il progetto Filòs realizza progetti di ecoprinting e attraverso l’utilizzo sapiente di materiali di recupero e elementi naturali riesce a produrre delle tinture assolutamente uniche.

Elisa e Sara stanno cercando illustratori/illustratrici per il loro splendido progetto. Se volete misurare la vostra capacità creativa, Filòs è il luogo giusto e noi di Insolita ci sentiamo di segnalare questa interessante opportunità.

In Colori Naturali we trust! 🙂




"Nei Loro Panni" a Castelfranco Emilia – Aggiornamento


Il 15 dicembre Valentina Arena ha condotto il quarto e penultimo incontro del laboratorio “Nei loro panni”: il venerdì successivo, il 22 dicembre, sarà il momento delle riprese!

“Nei loro panni” è un laboratorio multimediale sulla sessualità e la prostituzione nel primo dopoguerra, con un focus sulla Legge Merlin e il dibattito correlato (1948-1958).

All’Istituto Spallanzani di Castelfranco Emilia stiamo lavorando con due classi quinte, per un totale di più di cinquanta ragazzi e ragazze che si sono dimostrati attenti, interessati, propositivi.

Alcuni scatti del laboratorio in attesa di poter vedere il video finito:




Proiezione di “Al riparo degli alberi”


Alle ore 8.00 proiezione del documentario “Al riparo degli alberi” presso l’Istituto Guinizzelli Carracci di Bologna. La proiezione fa parte del progetto Documentario a scuola, promosso da DER e da Assemblea Legislativa dell’Emilia Romagna, che quest’anno si conclude proprio con questo evento. Il progetto permette alle scuole di scegliere un’opera da un ricco catalogo di documentari su diversi temi di interesse scolastico, e provvede ad organizzare l’evento con proiezione e incontro con l’autore/autrice. “Al riparo degli alberi” è entrato in catalogo quest’anno ed è stata una delle opere più richieste e apprezzate.



Convegno “Presenze Ebraiche in Emilia Romagna"

Giovedì 30 Novembre e venerdì 1 dicembre avrà luogo a Nonantola il convegno “Presenze Ebraiche in Emilia Romagna”, organizzato da Fondazione Villa Emma: Due giorni di interventi e confronto per fare il punto sulla ricerca storica e la divulgazione sulle tematiche ebraiche. All’interno di questo contesto il Museo Ebraico di Bologna presenterà il progetto “Per non dimenticare il bene”, un database sui Giusti tra le Nazioni dell’Emilia Romagna al quale collaboriamo con la creazione di video che raccolgano le interviste dei testimoni e dei loro discendenti, e che documentino i luoghi legati alle vicende. Il database verrà reso pubblico nei primi mesi del 2018.